La Giustizia che ripara

La Giustizia che ripara

Anche in Marocco, come in America Latina e in America Centrale, promuoviamo un modello di giustizia riparativa che si basa sul dialogo, la comunicazione non violenta, la pratica dell’empatia, prevenendo così il conflitto e la diffusione della violenza.
Il nostro impegno mira a contribuire allo sviluppo di un approccio pedagogico delle Organizzazioni della Società Civile che combatta l’estremismo violento dei giovani e promuova una cultura alla cittadinanza attiva fondata sui principi di rispetto della dignità umana, così come dell’universalità e indivisibilità dei diritti dell’uomo.
Per questo si lavora per formare il personale penitenziario, gli operatori soci-educativi e i dirigenti religiosi in psicopedagogia dell’adolescenza, avviando un processo sull’identità con i minori o i giovani a rischio di devianza che permetta di sviluppare l’autostima e di conoscere a promuovere il senso di empatia.