L’appello per Haiti unisce le Ong

L’appello per Haiti unisce le Ong

Progettomondo aderisce all’appello lanciato dal Coordinamento delle ONG internazionali e nazionali di Haiti (CLIO), per denunciare la profonda crisi politica, sociale, economica e morale che sta affliggendo Haiti da tre anni e di cui la popolazione haitiana sta pagando il prezzo maggiore.

Dall’estate del 2018, Haiti attraversa una crisi senza precedenti con una crescita dell’insicurezza, degli indicatori di sviluppo umano in peggioramento e una grande fragilità economica. Rapimenti, scontri tra bande armate, omicidi, massacri di civili, violazioni dei diritti umani sono ormai all’ordine del giorno nella zona metropolitana di Port-au-Prince. L’assassinio del Presidente Jovenel Moïse si aggiunge ad una serie di crimini e di violazioni ripetute e impunite”.

Progettomondo, attraverso il CLIO, “rinnova il suo impegno a sostegno della popolazione haitiana e appoggia le iniziative della società civile orientate a promuovere un cambio di paradigma per il ripristino dello stato di diritto ed uno sviluppo sostenibile ad Haiti.

Adesione al CLIO

Il Cadre de Liaison Inter-Organisations (CLIO) è una rete di organizzazioni che raggruppa 71 organizzazioni haitiane e internazionali. Progettomondo lavora da 15 anni ad Haiti in collaborazione con partner locali e internazionali. L’adesione al CLIO risponde al bisogno di rafforzare il nostro impegno nel paese, costruire relazioni e intensificare la cooperazione e il coordinamento con gli attori istituzionali, privati e della società civile che intervengono per lo sviluppo sostenibile di Haiti.

LGGI QUI L’APPELLO